Please enable JS

Dove il design è AUTENTICO

Esistono oggetti che trascendono tempo e tendenze, prodotti che hanno scritto la storia e che sono diventanti immortali.

Regalati l’emozione di avere un’icona del Design scegliendo fra la fantasia dei fratelli Castiglioni, le geometrie di Le Corbusier, le creazioni di Vico Magistretti, e molti altri ancora.

img

LC4 - Le Corbusier, Pierre Jeanneret, Charlotte Perriand, 1928

LC4 - Le Corbusier, Pierre Jeanneret, Charlotte Perriand, 1928

Disegnata nel 1928 e resa celebre dal 1965 da Cassina, LC4 è la chaise longue per antonomasia: la forma del relax, nata dalla volontà dei tre progettisti di mettere l’uomo al centro dell’attenzione, grazie alla corrispondenza fra formae funzione del riposo, in equilibrio perfetto fra purezza geometrica e corporeità.

Nell'immagine la versione LC4 Villa Church, modello che fu realizzato per la prima volta nel 1928 per la Villa Church a Ville-d’Avray. Le caratteristiche peculiari di questa versione sono la sezione “a goccia” e il colore azzurro del tubo della struttura di base, il colore basalto dei quattro elementi di appoggio a terra e il materassino in cavallino grigio chiaro pezzato.

 

VIDEO LC50 - I MOBILI SENZA TEMPO

È nel 1922 che Le Corbusier apre il suo studio di architettura in rue de Sèvres, collaborando con il cugino, Pierre Jeanneret. L'intesa profonda fra i due, li porta a condurre insieme numerose ricerche, progetti e realizzazioni.

Sciangai - De Pas, D'Urbino, Lomazzi, 1973

Sciangai - De Pas, D'Urbino, Lomazzi, 1973

Sciangai è stato progettato ispirandosi all’omonimo gioco da tavolo cinese, con tanti bastoncini di legno da far cadere su un piano, dopo averli tenuti insieme con la mano, al centro. Il meccanismo di apertura-chiusura è realizzato con una rondella in acciaio. Sbalorditivo per la sua semplicità ed originalità nel 1979 vince il premio Compasso d’Oro.

Arco - Achille & Pier Giacomo Castiglioni, 1962

Arco - Achille & Pier Giacomo Castiglioni, 1962

Arco è una lampada da terra iconica, che dall'esordio nel 1962 ha apportato un'estetica attuale e intramontabile negli spazi in cui inserita. Il braccio inarcato dalla forma morbida, è proiettato verso l'interno dell'ambiente incorniciando lo spazio aereo. Illuminazione che racconta la storia del design con stile referenziale.

Lampada da terra a luce diretta. Base di marmo bianco di Carrara. Stelo telescopico in acciaio inossidabile satinato. Riflettore orientabile e regolabile in altezza in alluminio stampato, lucidato e zapponato.

Dodge - Carlo Scarpa, 1968

Dodge - Carlo Scarpa, 1968

Il tavolo Doge, progettato da Carlo Scarpa, è entrato a far parte di Cassina SimonCollezione a seguito dell’acquisizione della storica azienda Simon avvenuta nel 2013. Nel 1968 Simon aveva iniziato la propria produzione con questo eccezionale capolavoro, uno dei capisaldi del movimento “Ultrarazionale”, il cui scopo era di superare i rigorosi limiti del razionalismo.
Nell’ambito del programma C90 Mutazioni, Doge è stato oggetto di nuove introduzioni di finiture e materiali: oltre alla versione originale in acciaio, la struttura del tavolo è ora disponibile in alluminio lucido, color canna di fucile e rame lucidi oppure rosso opaco. I piani sono proposti in cinque dimensioni, nella versione vetro float o in due versioni di marmo, bianco Carrara e nero Marquiña.

Plastic Chair DSW - Charles & Ray Eames, 1950

Plastic Chair DSW - Charles & Ray Eames, 1950

Eames Plastic Side Chair è la moderna reintepretazione della leggendaria Fiberglass Chair. Nata dalla collaborazione con Zenith Plastics per il concorso Low-Cost Furniture Design del Museum of Modern Art di New York, è stata la prima sedia in plastica prodotta in serie.
La scocca di Plastic Side Chair, dalle caratteristiche forme organiche è stata abbinata fin dagli anni 50 a basamenti diversi e prodotta in milioni di copie. L’attuale versione in polipropilene offre un livello di comfort ancora più elevato.

Maralunga - Vico Magistretti, 1973

Maralunga - Vico Magistretti, 1973

Maralunga è un divano simbolo nella collezione de iContemporanei di Cassina, opera dell’architetto e industrial designer Vico Magistretti. Vincitore del Compasso d’Oro nel 1979, Maralunga è la materializzazione dell’idea stessa di comfort, grazie alla variazione del poggiatesta per ottenere una versione a schienale alto o basso ottenuta con l’inserimento di una semplice catena da bicicletta nello schiumato dello schienale.Il modello si declina in poltrona, divani a due o a tre posti in diverse larghezze e pouf. In occasione dei suoi 40 anni, Cassina ha presentato una rinnovata interpretazione con rivestimento in tessuto o pelle, con una caratteristica cucitura lungo il profilo perimetrale, per renderlo ancora più moderno e contemporaneo, anche in versione sfoderabile per il tessuto.

Utrecht - Gerrit Thomas Rietveld, 1935

Utrecht - Gerrit Thomas Rietveld, 1935

Rietveld, architetto olandese dalla forte carica sperimentale, tra i fondatori con Mondrian del movimento neoplastico de stijl nel 1917, disegnò il modello Utrecht nel 1935: questo modello fu creato per il grande magazzino Metz&co di Amsterdam, quindi pensato per la grande distribuzione, e rappresenta la scelta di Rietveld di adottare un approccio al comfort e al relax maggiormente “orientato al mercato”.
Un esempio di scomposizione degli elementi, sottolineato dalle impunture a vista previste in due tipologie (punto cavallo o zig zag) in cinque colori differenti.

Newsletter